Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

2016

Roma, 5 ottobre 2016

NUOVO CODICE DEGLI APPALTI, INGRANAGGIO PUNTUALE E CERTO PER LA CRESCITA? GLI EFFETTI DELLA RIFORMA SUL CICLO DI VITA DEI PAGAMENTI

 

Il nuovo Codice degli Appalti (D.Lgs. 50/2016) introduce processi che tendono alla semplificazione delle procedure di public procurement. L'intervento legislativo intende favorire la transizione verso un'economia più competitiva, capace di qualificare e razionalizzare gli acquisti della PA.

Obiettivo dell'incontro è stimolare un confronto fra i soggetti interessati, pubblici e privati, per fare il punto in particolare sugli impatti in tema di tempestività dei pagamenti alle imprese appaltatrici e dunque indirettamente anche ai relativi sub-fornitori.

Il Convegno è organizzato insieme a I-COM, in collaborazione con Coface e lo Studio Legale Orrick e con il patrocinio di ACMI, Associazione Credit Manager Italia, e Assifact, Associazione Italiana Factoring e si colloca tra le diverse iniziative sui temi delle forniture PA, organizzate da Banca Farmafactoring.

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

2014

Napoli, 17 giugno 2014:

"SVILUPPI DIGITALI NEL SSN. Fatturazione elettronica e piattaforma certificazione crediti"

Il 2014 rappresenta un anno determinante nell'implementazione dei processi finalizzati ad una razionalizzazione della spesa nel settore sanitario. Gli strumenti messi a disposizione dall'Agenda Digitale costituiscono un'opportunità ma anche uno stimolo al ripensamento in termini organizzativi delle filiere coinvolte.
Il mondo sanitario, in particolare nel contesto della Regione Campania, si confronta con quanto disegnato e implementato dal Ministero dell'Economia e delle Finanze nella fatturazione elettronica e nella piattaforma certificazione crediti.

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

2010

Roma, 20 maggio 2010:

"Il Sistema Sanitario in controluce. Rapporto 2010. La sanita' come motore di sviluppo in tempi di crisi"

Giunto alla sua quarta edizione, il Rapporto 2010 della Fondazione Farmafactoring sul sistema sanitario in controluce, prodotto grazie alla collaborazione tra Fondazione Farmafactoring, Fondazione Censis, Cergas-Bocconi e Cer-Nib, continua nella sua opera di individuazione di spunti interpretativi e di analisi originali sulla realtà sanitaria del nostro Paese, ed in particolare sugli aspetti gestionali, finanziari e di rapporto tra settore pubblico e settore privato.

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

Programma
Vincenzo Atella
Elio Borgonovi
Carla Collicelli
Uwe E. Reinhardt
Alistar McGuire
Gino Gumirato
Antonio Cervero Guerrero
Isabelle Durand-Zaleski
Mary Edwards

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

2005

Treviso 10 marzo 2005:

"Come governare le differenze: sussidiarieta nel sistema salute."

Il processo di decentramento e di federalismo del sistema di tutela della salute ha già determinato e determinerà differenze tra le varie Regioni con riguardo alle modalità effettive di applicazione dei livelli essenziali di assistenza. Differenze positive quando costituiscono un adattamento delle realtà locali ai principi e ai criteri generali del S.S.N., negative quando sono la conseguenza dei diversi livelli di funzionalità del sistema di offerta. Pertanto, si tratta di attivare regole nei rapporti Stato-Regioni o Regioni-Aziende Sanitarie idonee a governare le differenze, valorizzando quelle positive o riducendo al minimo quelle negative come accade, per analogia con il campo medico, con il colesterolo positivo e quello negativo. Il Convegno ha l'obiettivo di fare il punto sugli effetti dell'accordo Stato-Regioni del 2001, con particolare attenzione al Veneto, al fine di verificare se ha contribuito o meno a governare le differenze per trarne indirizzi su come definire in futuro un nuovo sistema di regole nei rapporti tra i diversi soggetti istituzionali.

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

2004

Roma 27 ottobre 2004:

"Come governare le differenze: sussidiarieta nel sistema salute."

Il processo di decentramento e di federalismo del sistema di tutela della salute ha già determinato e determinerà differenze tra le varie Regioni con riguardo alle modalità effettive di applicazione dei livelli essenziali di assistenza. Differenze positive quando costituiscono un adattamento delle realtà locali ai principi e ai criteri generali del S.S. N., negative quando sono la conseguenza dei diversi livelli di funzionalità del sistema dell'offerta. Pertanto, si tratta di attivare regole nei rapporti Stato-Regini o Regioni-Aziende Sanitarie idonee a governare le differenze, valorizzando quelle positive o riducendo al minimo quelle negative come accade, per analogia con il campo medico, con il colesterolo positivo e quelle negativo.


Il Convegno ha l'obiettivo di fare il punto sugli effetti dell'accordo Stato-Regioni del 2001 al fine di verificare se ha contribuito o meno a governare le differenze per trarne indirizzi su come definire in futuro un nuovo sistema di regole dei rapporti tra i diversi soggetti istituzionali.

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

Elio Borgonovi
Manin Carabba
Laura Pellegrini

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

Milano 25 giugno 2004:

"Finanza Innovativa nella Pubblica Amministrazione: la Sanità"

Il crescente aumento della spesa sanitaria ed i relativi disavanzi richiedono sempre più il ricorso a nuove risorse finanziarie. Ciò comporta la crescente ricerca di forme di finanza innovativa e di strumenti finanziari nel rapporto tra enti pubblici, soggetti privati e istituzioni finanziarie, al fine di dare delle risposte concrete in materia di risorse economiche a tutti gli operatori del settore. L'incontro sarà volto ad esaminare ed approfondire alcune esperienze di progetti e modalità innovative di finanziamento nel mondo sanitario nazionale.

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

2003

Roma, 29 gennaio 2003:

"Il sistema di tutela della salute: dieci anni di esperienze per le prospettive future"

La Sanità si trova a dover affrontare il problema crescente di razionalizzare l'impegno delle risorse a disposizione in una situazione di maggior richiesta di bisogni di salute e di qualità della vita.

Al fine di di esaminare i cambiamenti in atto, Farmafactoring ha promosso, in collaborazione con CeRGAS-Università Bocconi, un ciclo di ricerche e studi sulla Sanità, i cui risultati verranno presentati e discussi nell'odierno incontro, focalizzando l'attenzione su quanto è stato fatto in passato ed in particolare sulle contraddizioni e debolezze emerse in sede di approvazione della Finanziaria 2003.

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

Gian Pietro Leoni
Laura Pellegrini

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

2002

Milano, 8 marzo 2002:

"E-Procurement: centralizzazione degli acquisti in sanita. Un confronto U.K. - Italia"

Una delle esigenze del sistema sanitario è quella di contenere la spesa oltre che garantire il maggior livello di salute della popolazione sfruttando tutte le conoscenze e gli strumenti disponibili.


Parole come firma digitale, informatizzazione dei documenti e degli appalti pubblici sono già presenti nel processo di svecchiamento e di ammodernamento della Pubblica Amministrazione con l'obiettivo, anche, di contenere i costi.
Su quest'ultimo fronte si colloca l'e-procurement e cioè la modalità di acquisto di beni e servizi con il ricorso alle moderne tecnologie informatiche.


L'incontro di oggi ha lo scopo di conoscere la situazione del Servizio Sanitario Inglese, trarre spunti dalle loro esperienze e confrontarlo con la realtà italiana.

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

2000

Bologna, 1 dicembre 2000:

"Risposte integrate ai bisogni di salute. Cittadini e nuova sanità"

Riformare significa definire nuove regole per poter ottenere migliori risultati rispetto al passato e al presente. La Riforma del S.S.N. degli anni 1992/93 ha introdotto un nuovo modello di gestione comunemente definito di tipo "aziendale", con lo scopo di migliorare i livelli di qualità dei servizi e l'efficienza nella loro produzione ed erogazione, condizione questa necessaria per rispettare i crescenti vincoli di compatibilità macroeconomica della spesa.

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

Milano, 8 novembre 2000:

"Project Financing in U.K. - Da un progetto all'ospedale completato"

L'attività di Project Financing si è sviluppata nel corso degli anni nei diversi mercati ed in particolare in quelli anglo sassoni, con il ricorso a varie soluzioni contrattuali ed organizzative e con modalità differenti.


In Gran Bretagna l'iniziativa del PFI (Private Finance Iniziative) fu avviata dal Governo inglese con lo scopo di favorire la realizzazione, la gestione di infrastrutture e di servizi pubblici con il ricorso a capitali privati. L'Italia presenta grandi opportunità ed esigenze di realizzare iniziative di Project Financing, sia per la limitatezza dei finanziamenti pubblici per gli investimenti, sia per l'esigenza di applicare una logica imprenditoriale e di mercato anche nella realizzazione di strutture pubbliche.

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

Milano, 13 ottobre 2000:

"Quattro ospedali a confronto in Europa: U.K. - Germania - Francia - Italia"

In tutti i paesi occidentali è sempre più sentito il problema di dare una risposta ai bisogni di salute della popolazione.
 

Paesi come la Germania, la Francia e la Gran Bretagna hanno affrontato il problema della limitatezza delle risorse pubbliche disponibili e la necessità di una corretta collocazione delle stesse, favorendo la partecipazione equilibrata di soggetti erogatori diversi, sia in materia di gestione che di finanziamento.
Anche in Italia si è intervenuto cercando di razionalizzare il sistema con l'obiettivo di contenere la spesa attraverso l'aziendalizzazione delle strutture sanitarie.
L'incontro odierno ha l'obiettivo di esaminare come nei quattro principali paesi europei l'argomento viene affrontato.

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

1999

Napoli, 5 novembre 1999:

"Gestire le contraddizioni del nuovo modello di Welfare: il caso Sanità"

I sistemi sociali "creano le condizioni" per il proprio superamento e la propria evoluzione. Oggi, il modello di Welfare State è messo in discussione in quanto la società ha "interiorizzato" a vari livelli i fini di allargamento a gruppi sempre più ampi della popolazione, possibilmente a tutta la popolazione, della possibilità reale di dare risposte concrete ai fondamentali bisogni della persona. Nel campo della sanità ciò vuol dire che la società ritiene di avere la potenzialità, la capacità e gli strumenti per perseguire il fine di tutela della salute senza dover delegare tale fine all'intervento diretto dello Stato. Le riforme degli anni 90 che percepiscono tale tendenza rilevano tuttavia alcune contraddizioni.